Factolab


La materia, come la bellezza , non è perfetta, non rimane la medesima. Viene creata, cambiata e trasformata. A volte sembra incompleta, ma è capace di avvolgere lo spirito e la mente guidando le nostre azioni.

A Roma un giovane artigiano segue il dolce soffio di una brezza nordica per trasformare la polvere in forme concrete, eterne seppur minimali. 

Mario Maneo lavora per Factolab, un laboratorio manifatturiero capace di rendere  lo sterile  cemento uno specchio dell’anima. I suoi oggetti completano l’ambiente senza eccedere, ma preparandolo ai cambiamenti del futuro.

Ogni opera da lui creata apre a nuove possibilità, sempre differenti, ma unite da un unico filo conduttore: rendere eterno ciò che ha davvero valore.